Cerca
Close this search box.

Marche, le città da non perdere 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Marche

Le Marche sono una regione dove tradizioni, cultura, storia, natura, religione, buona cucina e bel mare si fondono insieme

Ecco le città da non perdere

Si parte da Urbino, il cui centro storico è stato annoverato Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Durante la visita della città si potranno ammirare edifici come il Palazzo Ducale, oggi sede della Galleria Nazionale delle Marche, dove sono custodite opere d’arte risalenti al Rinascimento Italiano come quelle di Raffaello, Piero della Francesca, Paolo Uccello, Tiziano e Melozzo da Forlì.

Passiamo poi ad un borgo medievale annoverato fra i Borghi più belli d’Italia: Gradara.

Si dice che nel castello di questo borgo abbiano vissuto Paolo Malatesta e Francesca da Rimini, i celebri personaggi del Canto V dell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri.

Attorno al castello si potrà percorrere il Sentiero degli Innamorati per godere di una vista molto suggestiva.

Fra le città di mare delle Marche da non perdere è Pesaro: molto particolare è la Palla di Pomodoro, una sfera di bronzo realizzata nel 1998 dallo scultore Arnaldo Pomodoro.

Ma la bellezza della città risiede anche nelle sue spiagge sabbiose, adatte a vacanze con i bambini, e nelle piste ciclabili, che regalano delle bellissime avventure pedalando.

Un’altra città molto bella delle Marche è Fabriano, conosciuta da tutti come “la città della carta”.

È proprio qui, infatti, che risiedono le più importanti cartiere che producono carta da banconota (e un tempo carta per fogli da disegno).

Molto interessante è dunque la visita al museo della carta e della filigrana, per scoprire tutti i segreti sulla fabbricazione della carta.

Infine è proprio nelle Marche che si trova una città italiana molto importante per il turismo religioso: Loreto.

Qui sono custodite le reliquie della Santa Casa di Nazaret dove, secondo la tradizione, nacque la Vergine Maria e ricevette l’annuncio della nascita di Gesù.

Il santuario di Loreto è davvero suggestivo e dai suoi camminamenti si può ammirare tutta la campagna marchigiana circostante.
[smiling_video id=”282004″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?