Cerca
Close this search box.

Madeira, cosa vedere in tre giorni

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Madeira

Madeira è una terra tutta da scoprire che si può visitare anche solo in tre giorni, toccando i punti più interessanti della città e godersi il clima sempre molto mite.

Il primo giorno

Il primo giorno si può dedicare a Funchal, cominciando con l’Avenida Zarco, il Teatro Municipal Baltazar Dias e il Blandy Wine Lodge, un posto dove degustare vari vini tradizionali di Madeira.

Si può continuare passeggiando per il centro storico dove ci si imbatterà nella Cattedrale di stile ispano-arabo e romano-gotico.

Subito dopo si può passare alla Rua de Santa Maria e visitare il Madeira Story Centre. In questa zona ci sono tanti ristoranti di cucina regionale in cui soffermarsi prima di riprendere per Campo Almirante Reis, la funivia che porta al Monte in circa 15 minuti da cui godersi la vista dall’alto della città.

Infine, visitare i giardini di Monte Palace.

Il secondo giorno

Il secondo giorno seguire l’autostrada verso Funchal e Ribeira Brava per l’uscita di Cabo Girão: il tutto per salire sulla scogliera più alta d’Europa e godere della vista sulle acque dell’Oceano Atlantico e sulla baia.

Poi scendere verso la città mara de Lobos e visitare il Museo della Stampa o il Forno da Cal. Prendere poi l’autostrada in direzione di Porto Moniz dove ci sono le piscine naturali, l’Acquario e il Science Center Living.

Il terzo giorno

Il terzo giorno si parte alla volta di Pico Areeiro, una vetta alta 1818 metri dove ammirare specie uniche di uccelli e biodiversità rara.

Da questa massa di roccia si può vedere Ponta de São Lourenço, la Valle del Nun e l’isola di Porto Santo. Durante l’inverno, è sconsigliato andarci o comunque bisogna fare attenzione perché tutta la zona potrebbe essere innevata.

Tornando a Madeira, ci si può fermare al villaggio di pescatori di Caniçal, dove si può gustare un pasto delizioso e locale e trascorrere le ore finali del viaggio rilassandosi prima della partenza.
[smiling_video id=”270971″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?