Cerca
Close this search box.

Roma in tre giorni, cosa vedere assolutamente

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Roma

Roma, la città eterna, ben si presta a fughe di pochi giorni durante i quali è comunque molto facile vedere gran parte delle sue bellezze.

Il primo giorno a Roma

Il primo giorno si può cominciare visitando il Palazzo Massimo, ovvero una delle sedi del Museo Nazionale Romano, con i suoi diversi piani dedicati a diverse opere artistiche e sculture.

Procedendo, imperdibile è la basilica di Santa Maria Maggiore che è una delle quattro basiliche papali di Roma (le altre sono la Basilica di San Pietro in Vaticano, la Basilica di San Giovanni in Laterano e la Basilica di San Paolo fuori le mura), dedicata al culto della Madonna.

Nella zona del Quirinale, visitare il Palazzo del Quirinale, la piazza, i giardini e le scuderie.

Per concludere il primo giorno, visitare il quartiere Monti, ricco di stradine strette e palazzi antichi, oltre che di ottime osterie in cui sostare e cenare.

In questo quartiere si trova anche il Palazzo Brancaccio e il Palazzo del Laterano oltre che il Palazzo del Viminale.

Il secondo giorno

Il secondo giorno ci si può dedicare ai monumenti più famosi e celebri cominciando dal Colosseo, il più grande anfiteatro del mondo, patrimonio dell’UNESCO.

Spostarsi poi al Foro Romano, un’area archeologica di Roma che si trova tra il Palatino, il Campidoglio e il Colosseo.

Nell’area del foro non perdere i Templi (quello di Tito e Vespasiano, della Concordia, di Augusto) e le Basiliche (l’Emilia o quella di Massenzio e Costantino).

L’ultima visita può essere dedicata al Colle Palatino, uno dei sette colli di Roma ovvero la parte più antica della città.

Il terzo giorno

Infine, il terzo giorno si può visitare Città del Vaticano che è sede di luoghi di interesse di fama mondiale come i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e la Basilica di San Pietro.

Da non perdere anche Castel Sant’Angelo, Piazza del Popolo, Piazza Navona, il Pantheon, Fontana di Trevi e Piazza di Spagna.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?