Cerca
Close this search box.

Viaggiare in maniera sostenibile: 5 località green da non perdere in Europa

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Viaggiare

L’obiettivo dei più per il prossimo anno? Viaggiare rispettando l’ambiente. La buona notizia è che farlo è possibile per davvero, prediligendo spostamenti intelligenti, luoghi ricchi di verde, città e catene alberghiere che si impegnano in termini di sostenibilità ambientale. Insomma, un viaggio alternativo all’insegna del rispetto dell’ambiente e, perché no, del portafogli. Oggigiorno, la maggior parte dei viaggiatori opta per uno stile di vita consapevole e attento ed è sempre più sensibile al tema della sostenibilità. Ma se spostarsi di continuo comporta un evidente impatto ambientale, è possibile scegliere di farlo rispettando la bellezza che ci circonda, le comunità locali e le nostre finanze: è l’idea di Barcelò Hotel Group, impegnata nel ridurre l’impronta di carbonio attraverso l’applicazione di misure trasversali, in grado di sortire un impatto positivo sull’ambiente e sulle economie locali. E ora scopriamo quali sono le mete imperdibili per gli amanti dei viaggi sostenibili!

Catalogna, una regione ricca di storia e tradizioni

Come resistere a un grand tour della Catalogna, alla ricerca di luoghi incantati, immersi in una natura sorprendente? Farlo è possibile anche grazie alle offerte disponibili al link barcelo.com/it-it/offerte/black-friday, che propone soggiorni all’insegna del lusso e del comfort, presso alcune delle località più suggestive della regione. Impreziosita da un ampio patrimonio di biodiversità, la Catalogna custodisce numerose Riserve della Biosfera UNESCO, tra cui quelle di Terres de l’Ebre, Montseny e Val d’Aran. Quest’ultima ospita un ambiente variegato, tra boschi di conifere e latifoglie e animali rari quali l’orso bruno, l’aquila reale, la marmotta e la pernice bianca.

Grenoble, Capitale Verde Europea per il 2022

A due passi dal confine italiano sorge una città splendida, incassata in mezzo alle montagne e la cui amministrazione ha deciso di rispettare il più possibile la natura che la circonda. Con i suoi 450 km di piste ciclabili, Grenoble è una meta da esplorare a ritmo lento. Tra le tappe da non perdere Place Grenette, il Palazzo del Parlamento del Delfinato e l’antico Cafè La Table Ronde. E non finisce qui, poiché la vicina località sciistica delle Deux Alpes offre oltre 200 km di sentieri, tra panorami, boschi, torrenti e laghetti d’alta quota. Le attività disponibili sono tantissime anche durante la stagione estiva e includono parapendio, hiking e bungee jumping. Da non perdere la vista spettacolare che si domina dal lago de l’Ouillette.

Glasgow, un immenso giardino a cielo aperto

Tra le città più green del Vecchio Continente figura anche Glasgow, che nel 2020 ha ospitato il Global Forum on Human Settlements, evento di risonanza mondiale che ha avuto come protagonista il cambiamento climatico. Attualmente, Glasgow promuove una mobilità green e diverse forme di turismo responsabile. Tra gli itinerari consigliati spiccano quelli che attraversano gli oltre 90 parchi e giardini cittadini e quello che raggiunge il Loch Lomond, il più grande lago delle isole britanniche, ideale per una crociera romantica in battello. Da non perdere neanche il Glasgow Green Park, dallo spiccato gusto vittoriano, e il Kelvingrove, curato e romantico come pochi altri giardini al mondo. Magnifica anche l’isola di Arran, situata nell’insenatura di Firth of Clyde, un mix spettacolare tra mare e colline.

Stoccolma, la capitale che offre mare, laghi e parchi verdissimi

Da decenni attenta alle esigenze dell’ambiente, Stoccolma è una delle capitali con la qualità della vita più elevata d’Europa. Tale primato, nel 2010 le è valso il premio di Capitale Verde d’Europa. La città si estende su 14 isolette, che segnano il confine tra il lago Mälaren e il Mar Baltico. Da non perdere il Skogskyrkogården, letteralmente “cimitero del bosco”, inserito nella lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO, e il Kungsträdgården, il “Giardino del Re” realizzato nel XV secolo e ricco di caffè e luoghi di ristoro. Per raggiungere la città vecchia, la Gamla Stam, e il Museo Skansen, il museo all’aperto più antico del mondo, è possibile scegliere uno dei tanti mezzi di trasporto pubblici, tutti attenti all’ambiente.

Trento, una delle città più green d’Italia

Nonostante sorga all’interno di una vallata stretta tra le montagne, i livelli di qualità dell’aria risultano tra i più alti d’Italia. Ciò è reso possibile dalla crescente attenzione per la mobilità sostenibile e la riduzione degli sprechi. Nel 2023 Legambiente ha deciso di premiare le straordinarie performance ambientali di Trento. Per apprezzare al meglio questa perla alpina, è necessario programmare una sosta in Piazza Duomo, intorno alla quale crebbe l’antica città medievale, presso la Cattedrale di San Viglio e la magnifica Fontana del Nettuno. Da non perdere le prelibatezze tipiche altoatesine, tra cui spiccano il tortel di patate e i canederli.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?