Islanda, come programmare un viaggio 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Islanda

Programmare un viaggio per l’Islanda non è difficile, ci sono solo alcuni aspetti da non trascurare per primo il periodo e quindi anche cosa portasi dietro come vestiario ad esempio viste le temperature che possono essere anche molto basse.

Decidere il periodo in cui viaggiare

Il clima è freddo ma temperato con estati fresche ed inverni miti. Il vento è piuttosto forte e a volte può causare incidenti stradali. Probabilmente la stagione migliore in cui recarsi qui è quella che va da fine estate ad inizio autunno, anche perché le giornate sono interminabili per via del fenomeno del “sole a mezzanotte”. Da ottobre ad aprile invece le giornate non sono molto lunghe e c’è quindi poca luce che impedirà di esplorare, e molte strade sono chiuse

Scegliere il mezzo per raggiungere l’Islanda: con l’aereo ci vorranno circa 4 ore, con atterraggio in uno degli aeroporti principali, probabilmente quello di Keflavik; oppure la crociera (anche se il viaggio sarà più lungo). Il consiglio è comunque quello di prenotare con largo anticipo anche per pagare di meno il biglietto

Predisporre i documenti per il viaggio, serviranno infatti:

  • carta di identità elettronica valida
  • carta di identità valida
  • passaporto

Qualsiasi documento si scelga di utilizzare, deve avere una validità di almeno tre mesi oltre la presunta fine del soggiorno.

Una volta giunti sul posto, il modo migliore per visitare l’Islanda è su gomma, ad esempio in bicicletta o in autobus, oppure noleggiando un’automobile equipaggiata, preferibilmente 4×4, adatta ad ogni terreno e condizione climatica

Per quanto riguarda gli alloggi, in alta stagione potrebbero essere tutti affollati e i prezzi potrebbero essere un po’ elevati. Per questo è meglio prenotare con anticipo, soprattutto in alcune zone dell’Islanda. Comunque, le soluzioni sono diverse: ci sono b&b, ostelli, alberghi per ogni tasca oppure si può pernottare in appartamenti dotati di ogni comfort.

Decidere quali escursioni fare e prenotarle già prima di partire: tante sono infatti le emozioni che si possono vivere in Islanda come andare alla ricerca dell’Aurora Boreale, fare trekking sui ghiacciai, entrare in vulcani inattivi, avvistare le balene
[smiling_video id=”225629″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.