Cerca
Close this search box.

Coronavirus e viaggi, cosa si sa del passaporto sanitario?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Coronavirus

Anche se in un primo momento l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) aveva escluso l’introduzione di un passaporto sanitario per poter viaggiare, con la diffusione delle varianti del Coronavirus pare che ora sia favorevole a questa novità, un modo per permettere a chiunque debba spostarsi nel mondo, di farlo in maniera più sicura.

Emergenza coronavirus e viaggi

Per poter viaggiare pare dunque che sarà obbligatorio documentare di essersi sottoposti al vaccino per Coronavirus.

David Nabarro, inviato speciale dell’OMS, ha infatti dichiarato in un’intervista a Sky News, di essere assolutamente certo che nei prossimi mesi aumenteranno gli spostamenti e quindi sarà molto importante introdurre un passaporto sanitario per garantire la sicurezza nella mobilità internazionale.

Secondo Nabarro, le varianti del Covid-19 saranno ancora con noi nel prossimo futuro, anche quando verranno vaccinate molte persone, e dunque questa del passaporto sanitario può essere l’unica chance per garantire la sicurezza a chiunque viaggi.

Inoltre, ha aggiunto che i Paesi potranno creare delle “bolle” con altre località che rispettano gli stessi standard di restrizioni e di vaccinazioni.

D’altronde nel Regno Unito molti ristoranti, bar e cinema stanno già vietando l’ingresso nelle proprie attività alle persone che non sono state vaccinate.

Passaporto sanitario

Dunque è probabile che il passaporto sanitario non sarà una realtà solo indispensabile per i viaggi ma anche per accedere a numerosi altri esercizi (come palestre o piscine).

Sono d’accordo con l’introduzione del passaporto sanitario anche numerose compagnie aeree che già nei prossimi mesi potrebbero richiedere un documento d’identità sanitario valido.

Come la compagnia australiana Qantas che ha fatto sapere tramite il proprio CEO, Alan Joyce, che, una volta che il vaccino sarà disponibile su larga scala, verranno cambiate le condizioni generali di trasporto e verrà richiesto, a chiunque voglia salire sugli aerei della flotta, di essersi sottoposto al vaccino contro il Coronavirus.

Favorevole anche il presidente greco Kyriakos Mitsotakis, uno dei primi ad avanzare la proposta del passaporto vaccinale, secondo il quale questo potrebbe essere l’unico strumento per salvare la stagione estiva sull’isola.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?