Papua Nuova Guinea, come organizzare il viaggio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Papua Nuova Guinea

La Papua Nuova Guinea può essere la destinazione ideale per un viaggio avventuroso e ricco di cose da scoprire e da ammirare: spiagge, barriera corallina, montagne, vulcani, foreste.

Spesso viene dipinto dai media come un Paese difficile, che non accoglie bene i turisti e viene consigliato di non uscire di notte e di non portare con sé oggetti di valore a causa degli scippi.

In realtà, osservando le dovute accortezze, la Papua Nuova Guinea può regalare un viaggio da sogno.

Vediamo allora come organizzare il viaggio

Prima di tutto, per l’ingresso nel Paese, i cittadini italiani necessitano, oltre che del passaporto con validità residua di almeno un anno dal giorno della partenza, anche del visto turistico che deve essere richiesto presso l’Ambasciata Australiana in Italia o online.

Il visto ha una validità di 6 mesi e permette di restare nel Paese fino a 60 giorni.

Inoltre è necessario avere una copia del biglietto aereo.

Non c’è alcuna vaccinazione obbligatoria per l’ingresso nel Paese per chi arriva dall’Italia.

Però, prima di partire, può essere utile stipulare un’assicurazione sanitaria di viaggio dato che in Papua Nuova Guinea l’assistenza medica di base non è garantita e molte malattie vengono curate all’estero, ad esempio a Singapore o in Australia.

Per questo si consiglia di ottenere, eventualmente, un visto turistico per l’Australia.

Poi bisogna considerare il periodo in cui andare in Papua Nuova Guinea, dato che qui c’è un clima tropicale o equatoriale in base alle zone, con alto rischio di precipitazioni: le piogge sono distribuite durante tutto l’anno, solo che piove meno nei mesi da giugno a settembre, motivo per cui può essere consigliato andare nel Paese in questi mesi, quando il clima è favorevole e ci si può godere il mare.

Se si visitano le zone montuose, meglio portare con sé una giacca a vento o un maglione, perché le temperature sono più fresche.

Per quanto riguarda la moneta locale è la kina papuana, ma nelle maggiori attività commerciali si può pagare tranquillamente con le carte dei principali circuiti internazionali.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?