Parigi, Torre Eiffel e Louvre: tappe fisse del viaggio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Parigi

Parigi è una delle città europee più visitate ogni anno sia per le sue tante ricchezze storiche e monumentali ma anche perché è una città molto romantica. Sicuramente per iniziare tre giorni a Parigi è un buon inizio per iniziare a esplorare la città più romantiche d’Europa.

In soli tre giorni si possono visitare tutti i posti imperdibili di questa città.

Anche se nell’aprile del 2019 la Cattedrale di Notre Dame è stata protagonista di un incendio, si può comunque visitarla dall’esterno (perché non è più possibile entrarvi) e partire proprio da qui con la visita alla città.

Si può continuare la passeggiata proseguendo verso il Centre Pompidou, il museo nazionale d’arte moderna più importante d’Europa.

Poi ci si può spostare verso il Quartiene latino dove il monumento principale da visitare è il Pantheon, il mausoleo che custodisce le spoglie di illustri personaggi francesi.

Il secondo e il terzo giorno

Il secondo giorno si può cominciare con la visita al Museo del Louvre perdendosi nelle varie sale ammirando i quadri e le sculture qui custoditi.

Alle spalle del Louvre c’è il Jardin des Tuileries, con laghetti, statue allegoriche di Maillol e fontane circondate da sedute dove riposarsi.

Imperdibili sono anche la Tour Eiffel ed un’esperienza sarà quella di fare diversi piani della torre salendo gli scalini a piedi, senza prendere l’ascensore.

Ancora, il Musèe d’Orsay che ospita la più grande collezione d’arte impressionista e post-impressionista del mondo, gli Champs Elysèes, una passeggiata fra viali alberati e numerosi negozi anche di lusso, bar, monumenti e così via.

Infine il quartiere di Montmartre e la Basilica Le Sacrè Coeur da cui gustarsi una vista spettacolare su tutta Parigi: si può raggiungere la basilica  con la funicolare oppure salendo i 237 gradini a piedi.

Nel quartiere di Montmartre ci sono numerosi ristoranti caratteristici in cui fermarsi a cenare oppure a pranzare (dipende dal momento della giornata in cui ci si trova nei paraggi) per vivere ancora di più l’esperienza parigina.
[smiling_video id=”189800″]


[/smiling_video]

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.