Cerca
Close this search box.

Il Salento si prepara all’estate: pronto l’80% degli stabilimenti balneari

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Il Salento si prepara

Dopo i classici Ponti primaverili, che da sempre rappresentano la prova generale per le località balneari, preludio della nuova stagione estiva, e che quest’anno hanno visto il pienone, il Salento si sente pronto per la sfida 2018, con l’80% degli stabilimenti sul mare già pronti e con i servizi attivati proprio in occasione delle ultime festività appena trascorse.

Tutto pronto per il 25 aprile e il 1 maggio

Poco prima degli appuntamenti canonici di Pasqua, 25 aprile e 1° Maggio, il Presidente di Federbalneari Salento, Mauro Della Valle, aveva dichiarato fiducioso: “Molti dei circa 200 lidi attrezzati sono aperti e solo un 20% manca all’appello per le prove d’estate da cui ci attendiamo ottimi risultati anche grazie alle temperature quasi estive e al sole che accompagnerà’ queste giornate”

Il week end pasquale, purtroppo, non ha fatto troppo testo a causa delle avverse condizioni metereologiche, ma con il successo delle due festività successive i gestori dei lidi sono pronti a raccogliere i primi frutti dei loro sforzi. Sempre Della Valle, aveva peraltro manifestato il disagio di molti imprenditori balneari che, durante la stagione invernale, devono fare i conti con lo smontaggio delle strutture, rimuovendole per poi rimontarle alla ripresa del periodo successivo, con difficoltà che, purtroppo, come dichiarato dallo stesso Presidente, “andranno avanti finché Soprintendenza e Regione Puglia non le avranno risolte”.

Il Salento, mare ma non solo

Anche sul versante jonico, nella zona di Gallipoli, ci sono un po’ di problematiche, poiché gli stabilimenti del cosiddetto “Chilometro d’oro” devono fare i conti con la riqualificazione del litorale, tramite lavori che, di fatto, creano un grande cantiere aperto, recintato e transennato. “Abbiamo inviato una lettera di diffida all’amministrazione comunale”, fa sapere Mauro Della Valle, “chiedendo, tra l’altro, di approntare i parcheggi che ancora non ci sono. Abbiamo anche chiesto tempi certi per la sospensione dei lavori, ma il Comune non ci ha risposto. Questo è molto grave perché stiamo parlando di una delle spiagge più famose d’Italia, forse le più famose in assoluto, come il Samsara, lo Zen e altre che a causa dei lavori in corso non sono raggiungibili”.

Già tutto pronto per la stagione balneare

Ciò nonostante, lettini, sdraio e ombrelloni, sono già quasi tutti aperti ed a disposizione della clientela, con la gustosa ed invitante compagnia dei ristoranti vista mare attivi nei giorni festivi. La prima tintarella è già iniziata e, per i più coraggiosi, anche i primi bagni. Il vento di scirocco che soffia sulle coste da qualche giorno regala mare calmo su entrambi i versanti, con temperature ed atmosfere tipicamente estive, dall’Adriatico allo Ionio.

Il prossimo ed ormai imminente 2 giugno segna, come tutti gli anni, la data della cosiddetta “obbligatorietà”, e ormai i lidi, pur con qualche forzata eccezione come abbiamo visto, sono già quasi tutti pronti ad offrire i propri servizi. Conto alla rovescia anche per la zona di Ugento, altro splendido litorale con molte strutture già in attività, come ha spiegato anche Vito Vergine, presidente del Sindacato italiano Balneari. Altre stanno completando i lavori di manutenzione, per aprire in tempo, con il primo week end di giugno, al meglio del loro restyling.

Gli stabilimenti storici, quelli in muratura per intenderci, lavorano già nei weekend”, ha commentato Vergine, “anche perché appena c’è una bella giornata di sole la gente va al mare. Le strutture che possiamo considerare precarie, quelle smontabili, invece hanno bisogno di molta manutenzione e saranno ormai pronte per la metà di maggio, per poi dare il via alla stagione balneare”.

E ormai è quasi tutto pronto anche presso i villaggi turistici del Salento che non aspettano altro di aprire le proprie porte ai turisti.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?