Cerca
Close this search box.

Genova, cosa fare in tre giorni

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Genova

Con gli amici, in coppia o da soli, tre giorni sono sufficienti per scoprire le bellezze del capoluogo della Liguria, Genova. Il primo giorno può essere dedicato alla visita del centro storico e dei suoi vicoli caratteristici.

Si parte dalla piazza principale della città

Si parte dalla piazza principale della città: Piazza della Vittoria, dove si trova l’imponente Arco della Vittoria, costruito per omaggiare i caduti della Prima Guerra Mondiale.

Dall’arco si può notare la Scalinata delle Caravelle dove sono rappresentate le 3 caravelle di Cristoforo Colombo.

Successivamente, si può passeggiare nelle vie più belle di Genova: quella dello shopping, Via XX Settembre, ricca di negozi e locali; Piazza de Ferrari, al cui centro si trova la fontana di bronzo e da cui si possono scorgere il Palazzo Ducale, della Borsa, della Regione e il famoso Teatro Carlo Felice.

Ancora, Via San Lorenzo dove si trova la chiesa più importante di Genova, la Cattedrale di San Lorenzo, con il suo campanile singolo. Il pomeriggio del primo giorno a Genova può essere dedicato invece alla visita del famoso Acquario, con le sue tante attrazioni per grandi e per bambini.

La serata, invece, si può trascorrere passeggiando per i caruggi, gli stretti portici e vicoli della città. Durante il secondo giorno a Genova, il consiglio è quello di visitare i musei come il Museo Salata Genova, che si trova accanto all’Acquario.

Qui si trovano 23 sale interattive per provare l’esperienza del mare e anche una mostra sulla scoperta dell’America.

Ancora, il Museo di storia naturale Doria che ospita 3 milioni di esemplari di animali e vegetali.

Infine, il cimitero monumentale di Genova dove riposano Giuseppe Mazzini, Fabrizio De Andrè, la moglie di Oscar Wilde e tantissimi altri personaggi.

Durante il terzo giorno a Genova, invece, si possono visitare i borghi marinari di Boccadasse e Nervi, dove ci si può regalare degli indimenticabili pranzi o aperitivi in riva al mare.
[smiling_video id=”260108″]


[/smiling_video]

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *