Texas, come organizzare un viaggio 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Texas

Il Texas è il secondo Stato più grande degli Stati Uniti e vanta numerose città dove il moderno si fonde con elementi della cultura dei cowboy e del far west.  Austin, Houston, Dallas, San Antonio, Amarillo, El Paso sono alcune delle bellezze da visitare nel Texas, ma tutto dipende dall’itinerario di viaggio che si è fatto.

Prima di partire per il Texas

Infatti, prima di partire per il Texas, è importante organizzare un viaggio, quindi l’itinerario da seguire, il periodo migliore per andarci e conoscere altre informazioni utili prima di arrivare nello Stato.

Dato che il Texas è il paese dei tornado, meglio evitare i periodi in cui possono verificarsi.

I mesi migliori per andarci sono da da marzo ad agosto: seppur si possa trovare il gran caldo estivo, non dovrebbero verificarsi tornadi.

Per arrivare in Texas dall’Italia non ci sono linee dirette, tuttavia tramite degli scali si può arrivare negli USA partendo dalle principali città italiane prendendo voli con Southwest Airline, United, Turkish e Lufthansa.

Il visto per entrare

Prima di partire, almeno un mese prima, bisogna fare il visto online di ingresso nello Stato, andando sul sito dell’Esta.

Il visto costa 14 dollari e dura 2 anni per soggiorni entro i 90 giorni.

Il consiglio è anche quello di stipulare un’assicurazione di viaggio prima di partire, che preveda diverse coperture, ma sicuramente quella sanitaria.

Per quanto riguarda gli alloggi, ce ne sono di ogni tipo e per ogni budget: l’ideale è prenotare con anticipo la propria sistemazione in base alle tappe che si intendono fare.

Un’alternativa, per chi organizza un viaggio on the road, è pernottare in camper, dato che nella zona ci sono bellissimi campeggi, oppure, per evitare i trasporti pubblici, noleggiare un’auto e percorrere la bellissima Route 66.

Infine, va ricordato che in Texas, così come in tutti gli Stati degli USA, i prezzi sono netti.

Ciò significa che per ottenere il prezzo finito bisogna aggiungere la “sales tax” che è mediamente del 6,25%.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?