Cerca
Close this search box.

Thailandia, da dove si inizia a progettare un viaggio        

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Thailandia

Per progettare un viaggio in Thailandia bisogna prendere in considerazione diversi aspetti. Innanzitutto i documenti necessari: il passaporto che deve avere validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel paese e almeno due pagine libere per l’apposizione del visto (comunque, per poter entrare in Thailandia non è necessario il visto turistico per soggiorni inferiori ai 30 giorni).

Al momento dell’arrivo in Thailandia

Inoltre, al momento dell’arrivo in Thailandia bisognerà presentare ai controlli la carta di immigrazione debitamente compilata, e verrà apposto sul passaporto un timbro che consentirà la permanenza nel Paese per un massimo di 30 giorni, rinnovabili in loco presso l’ufficio immigrazione per altri 30 giorni (per gli ingressi via terra il periodo di permanenza è ridotto a 15 giorni).

È possibile richiedere anche un visto turistico ad ingressi multipli con validità di 6 mesi, che consentirà di restare in Thailandia fino a 60 giorni, rinnovabili in loco presso l’ufficio immigrazione per altri 30 giorni.

Per quanto riguarda l’assistenza sanitaria, meglio stipulare un’assicurazione sanitaria che copra, oltre alle spese mediche, anche il rimpatrio, se fosse necessario, perché si paga qualsiasi tipo di cura o intervento e, se non si è in grado di pagare o se non si ha un’assicurazione sanitaria che copra le spese, non si verrà curati.

Scegliere poi, dopo tutti questi aspetti “burocratici”, il periodo migliore in cui recarsi in Thailandia, tenendo conto del clima che è di tipo tropicale e monsonico, caratterizzato principalmente da due stagioni: la stagione secca e la stagione delle piogge.

Il periodo migliore

Il periodo migliore per un viaggio in Thailandia è tra Gennaio e Febbraio, quando le temperature e il clima sono ottimi in gran parte del paese.

Acquistare il volo con lungo anticipo (di solito sarà con scali, probabilmente due e probabilmente a Dubai, in modo che chi voglia possa anche approfittare per visitarla) per risparmiare qualcosa.

Passando agli alloggi, ce ne sono per tutte le tasche: alberghi, case vacanza, b&b, resort.

Per gli spostamenti, molto comodo è anche il noleggio di motorini.
[smiling_video id=”210704″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Dove vuoi andare?